TESTIMONIAL

EDITH BRINCA

 

.Nata in Romania, quando aveva 2 anni i suoi genitori decidono di trasferirsi in Italia. Viene affidata ai nonni ma all’età di 5 anni arriva anche lei in Italia, a Verbania, dove attualmente vive. Il suo modello di riferimento per la musica e il canto è il padre che da giovane cantava in una band country-folk “Prefix032” abbastanza conosciuta in Romania. Ha voluto seguire le sue orme.

Talento di The Voice Of Italy 2016

Partecipa nel Team di Dolcenera

 

VERBANIA 23/03/2016

 

Bella voce, bell’aspetto,  espressione intensa, con la sua chitarra è stata capace sul palco di imporsi con eleganza, nonostante la giovane età, davanti alle telecamere della tv di stato e a un numeroso pubblico. In una sola parola "invcantevole", come l'ha definita Raffaella Carrà, tanto da convincere tutti e 4 i coach che alla fine se la sono contesa a suon di promesse. Così ieri sera è cominciata l’avventura di Edith Brinca nel talent show di Rai2 The Voice. Edith ha 18 anni appena compiuti ed è verbanese d’adozione. Ha superato brillantemente il primo gradino per entrare nel cast del programma tv, quello delle “Blind Audition”, ovvero delle audizioni al buio durante le quali i quattro artisti che si contendono le giovani promesse per creare la loro squadra (Raffaella Carrà, Dolcenera, Max Pezzali ed Emis Killa) ascoltano i candidati voltati di schiena, per non farsi influenzare nel giudizio dall’aspetto. Quel che conta è la voce, quando i coach dicono sì, si girano prima che la canzone finisca. Ed Edith Brinca, cantando "Hey Mama" di David Guetta e Nicki Minaj, li ha fatti girare tutti e quattro. Ha scelto il Team Dolcenera, ma non dopo aver ascoltato i lusinghieri giudizi degli altri. E così tanta Verbania indirettamente è salita sul palco con Edith, Emis Killa ha ricordato i suoi esordi in una nota birreria della città (il Mulino) e Max Pezzali quella memorabile tappa del Festivalbar anni ’90, con il palco sull’acqua, e lui, che non aveva mai preso un motoscafo, che lo raggiungeva terrorizzato. Ma non è bastato a convincerla, “per affinità” la ragazza ha scelto la squadra della cantautrice salentina.

Adesso per Edith comincia la fase due di The Voice, quella che passo dopo passo conduce alla finale. La giovane nella trasmissione ha raccontato non senza commozione anche della sua vita privata, la nascita in Romania, il distacco dai genitori e l’amorevole accoglienza ricevuta dalle due maestre di canto Valentina Povino e Rosy Lo Schiavo, che le hanno insegnato a coltivare il talento e che durante la prova la seguivano nel backstage con immensa apprensione. Nelle prossime settimane ritroveremo Edith negli scontri diretti con quelli che ora sono i suoi compagni di squadra, in una lotta a suon di canzoni dove voce, interpretazione, grinta e anima aprono la strada al sogno e a quella vittoria suggellata da un contratto discografico con una major. Edith ha le carte in regola per farcela. Tifiamo per lei.

link con tutta la storia di Edith a The Voice of Italy 2016; http://www.thevoiceofitaly.rai.it/dl/siti/Page-dad02133-8299-4557-94bd-cbeeea64b06f.html

A.F.A. LaGatta&LaVolpe Sede Centrale

Piazzale Flaim 14/A 28921 Intra (VB)

 

Tel/Fax.: +39 0323 344711/344752

Cell: +39 347 9443443

Cell: +39 340 7619388

Email: info@afalagattaelavolpe.it

Copyright @ All Rights Reserved